Prossimi appuntamenti in programma

10mag10:00Coaching fundamentals e programma di 10 ore di mentor coaching - RomaCorso in presenzaRoma Investimento: 4.000 + IVA Quando: Dal 10 maggio all'8 settembre 2019

10mag10:00Programma di formazione e certificazione per coach sistemico evolutivo - RomaCorsi in presenzaRoma Investimento: 7.000 + IVA Quando: Dal 10 maggio al 15 dicembre 2019

17magTutti i giorniDiploma in mentor coaching e supervisione - Milano e a distanzaCorso in presenza e in videoconferenza a distanzaMilano e a distanza Investimento: 3.400 + IVA Quando: Dal 17 maggio al 21 settembre 2019

14giu10:00Coaching sistemico MilanoCorso in presenzaMilano Investimento: 1.200 + IVA Quando: Dal 14 al 16 giugno 2019

05lug10:00Linguaggi di precisione per coach professionisti - MilanoCorso in presenzaMilano Investimento: 1.200 euro + IVA Quando: Dal 5 al 7 luglio 2019

Com’è regolamentata la professione in Italia?

In Italia l’attività del coach rientra nelle così dette “Professioni non organizzate in ordini e collegi” ai sensi della L. 4/2013

Questo significa che:

è una professione che può essere liberamente esercitata, semplicemente evidenziando nei contratti professionali che è esercitata in accordo con la legge suddetta; che è possibile aderire ad associazioni – iscritte nell’elenco del Ministero dello Sviluppo economico – che la definiscono, anche se tale iscrizione NON è richiesta né è riconosciuto a dette associazioni alcun giudizio di affidabilità da parte del Ministero.

(fonte: Ministero dello Sviluppo Economico)

Il Ministero dello Sviluppo Economico chiarisce:

L’iscrizione di una associazione nell’elenco di cui al comma 7 costituisce “riconoscimento” dell’associazione stessa?

NO l’elenco ha una finalità esclusivamente informativa e non un valore di graduatoria o di rilascio di giudizi di affidabilità da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.

I professionisti non iscritti ad alcuna associazione o iscritti ad associazioni non inserite nell’elenco possono continuare la loro attività?

 l’unico obbligo introdotto dalla legge, all’art.1, comma 3, è quello di fare riferimento, nei rapporti scritti con il cliente, agli estremi della legge stessa.


Iscriviti ai nostri webinar di presentazione per avere maggiori info


Eventi in programma

aprile, 2019

Non ci sono corsi

 

X